Tra le iniziative per la Festa Internazionale della Storia 2017, vi segnaliamo:

Benvenuti in Museo!

Anche quest'anno si apre la stagione di incontri al Museo Geologico Giovanni Capellini con la quindicesima edizione de 'Il Sabato del Capellini'.

Un'occasione aperta ai cittadini di ogni età per conoscere i tesori geologici nascosti nella città, per viaggiare alla scoperta delle nuove frontiere delle Scienze della Terra in compagnia dei giganti Diplodocus, Mosasaurus, Mastodon, balene e la nuova illuminazione delle vetrine.

Anche quest'anno celebriamo la chiusura de 'Il Sabato del Capellini' con un grande concerto in collaborazione con il San Giacomo Festival. Il concerto a cura dell'Ensemble Strumentale 'La Bottega del Caffe'' si terrà a partire dalle ore 18, ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

Vi aspettiamo numerosi

 

Il prossimo appuntamento con 'Il Sabato del Capellini' sarà Sabato 6 maggio, a partire dalle ore 16.30.

Il prossimo appuntamento con il Sabato del Capellini è fissato per Sabato 1 Aprile con la conferenza dal titolo 'Il concetto di Evoluzione fra natura, cultura e mistificazioni', a cura di Marco Cacciari.

Prossimo appuntamento de 'Il Sabato del Capellini' il 4 Marzo con una conferenza dal titolo 'La geologia dell'Appennino tra Savio e Tevere' a cura di Alberto Landuzzi.

Rimini e i paesi della costa romagnola sono stati colpiti in passato da terremoti importanti per gli estesi danni causati: nel 1308, 1672, 1786, 1875, 1916. Solo negli ultimi quattro secoli ci sono stati dunque quattro forti terremoti, di cui saranno illustrati gli effetti nei loro contesti storici e i caratteri di quelle ricostruzioni.

Il 2017 si apre con un nuovo appuntamento del Sabato del Capellini, Sabato 14 Gennaio alle ore 16.30.

Maria Luisa Garberi ci parlerà di come la Federazione Speleologica Regionale dell’Emilia-Romagna (FSRER) ha varato un complesso progetto di ricerca dal titolo “Gessi e Solfi della Romagna orientale”, per rilevare, documentare e studiare le cavità naturali e artificiali della Romagna orientale.

Al termine della conferenza seguirà visita facoltativa alla collezione del Solfo di Romagna nel Museo di Mineralogia Bombicci guidata dal prof. Giuseppe Bargossi.

 

L'isola di Wrangel, posta nella parte nord-orientale della Siberia e dichiarata riserva Unesco della Biosfera, è una delle mete più difficilmente raggiungibili del pianeta. Le condizioni climatiche per cui è stata risparmiata dalle ultime glaciazioni ne fanno un vero e proprio paradiso per i naturalisti. In questa serata verranno mostrate le maggiori emergenze floro-faunistiche dell'isola, accompagnate dai paesaggi mozzafiato di uno dei luoghi più affascinanti della Terra.

I disastri naturali (causati da terremoti, eruzioni vulcaniche, frane, alluvioni) sono eventi frequenti e cruciali per il nostro Paese, interferiscono con le nostre attività, causano perdite di vite umane e di beni, e segnano economia, società e cultura. In Italia accade un terremoto distruttivo in media ogni 4-5 anni; ci sono migliaia di frane attive (il numero più alto in Europa); subiamo alluvioni che causano vittime, mettono in ginocchio paesi e talvolta città; inoltre ci minacciano eruzioni vulcaniche in aree densamente abitate.

Incontri, spettacoli, mostre, attività culturali e di gioco per bambine e bambini, famiglie, studenti, educatori e insegnanti, intorno alla giornata dedicata ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. 
Il Museo Capellilni partecipa con l'iniziativa “Fammi una domanda…ma di Paleontologia” Sabato 26 Novembre alle ore 10.
 

Sessione di chiusura, Sala di Ulisse, Via Zamboni 31 14 Novembre 2016, ore 16:30

Il prossimo appuntamento con 'Il sabato del Capellini' ci porterà in Africa, con una conferenza dal titolo 'Gabon: l'ultimo paradiso' a cura del prof. Carlo Cencini.

La conferenza ripercorrerà un viaggio alla scoperta della natura e della biodiversità del paese dei 'mitici' pigmei.

Appuntamento Sabato 5 novembre alle ore 16.30. Vi aspettiamo!

Acque calde ricche di atolli corallini brulicanti di vita aimale e vegetale: un meraviglioso ecosistema che oggi possiamo ammirare nell'Oceano Pacifico e Indiano o nelle odierne barriere coralline tropicali...ecco com'era la laguna di Bolca nell'Eocene, circa 50 milioni di anni fa. Vieni a scoprire la sua storia e ad osservare gli straordinari fossili conservati al Museo!
Laboratorio espressivo per bambini da 7 a 10 anni e genitori.

I disastri naturali (causati da terremoti, eruzioni vulcaniche, frane, alluvioni) sono eventi frequenti e cruciali per il nostro Paese, interferiscono con le nostre attività, causano perdite di vite umane e di beni, e segnano economia, società e cultura. In Italia accade un terremoto distruttivo in media ogni 4-5 anni; ci sono migliaia di frane attive (il numero più alto in Europa); subiamo alluvioni che causano vittime, mettono in ginocchio paesi e talvolta città; inoltre ci minacciano eruzioni vulcaniche in aree densamente abitate.

Benvenuti! Si apre la stagione di incontri al Museo Geologico Capellini, con la Quattordicesima edizione de ‘Il sabato del Capellini’.

Un'occasione aperta ai visitatori di ogni età per conoscere i tesori geologici nascosti della città e viaggiare alla scoperta delle nuove frontiere di questa scienza in fascinosa compagnia dei giganti Diplodocus, Mosasaurus, Mastodon e balene e la nuova illuminazione a led delle vetrine.

Il Museo Capellini esprime profondo dolore per la morte di Paolo Scandone, grande geologo, ammiratore di Raimondo Selli, amico carissimo. Ai familiari si associa nel rimpianto e nel ricordo luminoso.

Il prossimo 30 Settembre 2016 ricorrerà il I centenario della nascita di Raimondo Selli (1916-1983), ispiratore e guida di tanti allievi geologi all’Alma Mater. Il suo ascendente e la riconosciuta autorevolezza scientifica hanno stimolato anche molte collaborazioni fruttuose con tutte le sedi geologiche italiane, e molte nel mondo.

Pagine

Museo Geologico Giovanni Capellini

via Zamboni, 63 40126 Bologna

Orario di apertura al pubblico:

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00

Sabato, Domenica e Festivi dalle ore 10:00 alle 18:00

Chiusure: 1 Gennaio, 1 Maggio, 15 Agosto, 24 e 25 Dicembre.

Per informazioni:

tel. 051 2094555
email: gigliola.bacci@unibo.it

Per le scuole:

Per concordare data e percorso didattico, visitare la sezione Aula Didattica e telefonare al numero 0512094593.

Giuseppe Cosentino

Elide Schiavazzi  elide.schiavazzi@unibo.it

 

Links and partners:

L'agenzia di viaggi online Expedia ti aiuterà a trovare una camera di classe.